CORONAVIRUS: - Rete civica del comune di San Benedetto Po

archivio notizie - Rete civica del comune di San Benedetto Po

CORONAVIRUS:

 

CORONAVIRUS - NUOVO DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 22 MARZO 2020 CON VALIDITA' FINO AL 3 APRILE 2020:

 

- SOSPENSIONE DI TUTTE LE ATTIVITA' PRODUTTIVE INDUSTRIALI E COMMERCIALI, AD ECCEZIONE DI QUELLE INDICARE NELL'ALLEGATO 1);

 

-LE ATTIVITA' PROFESSIONALI NON SONO SOSPESE E RESTANO FERME LE PREVISIONI DELL'ARTICOLO 1 PUNTO7) DEL D.P.C.M. 11/03/2020;

 

-PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI RESTANO FERME LE PREVISIONI DELL'ARTICOLO 87 DEL D.L. N.18 DEL 17/03/2020;

 

-PER LE ATTIVITA' COMMERCIALI RESTA FERMO QUANTO PREVISTO DAL D.P.C.M. 11/03/2020 E DALL'ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DEL 20/03/2020;

 

-E' FATTO DIVIETO A TUTTE LE PERSONE FISICHE DI TRASFERIRSI O SPOSTARSI, CON MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICI O PRIVATI, IN UN COMUNE DIVERSO RISPETTO A QUELLO IN CUI ATTUALMENTE SI TROVANO, SALVO CHE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE, DI ASSOLUTA URGENZA OVVERO PER MOTIVI DI SALUTE;

 

-LE ATTIVITA' PRODUTTIVE SOSPESE POSSONO COMUNQUE PROSEGUIRE SE ORGANIZZATE IN MODALITA' A DISTANZA O LAVORO AGILE;

 

- RESTANO CONSENTITE LE ATTIVITA' CHE SONO FUNZIONALI AD ASSICURARE LA CONTINUITA' DELLE FILIERE DI CUI ALL'ALLEGATO 1, NONCHE' DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E DEI SERVIZI ESSENZIALI, PREVIA COMUNICAZIONE AL PREFETTO COMPETENTE CHE PUO' SOSPENDERE LE ATTIVITA' QUALORA RITENGA NON NE SUSSISTANO LE CONDIZIONI;

 

-SONO CONSENTITE LE ATTIVITA' CHE EROGANO SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' NONCHE' SERVIZI ESSENZIALI IN BASE ALLA LEGGE N.146/1990;

 

-E' CONSENTITA L'ATTIVITA' DI PRODUZIONE, TRASPORTO, COMMERCIALIZZAZIONE DI FARMACI, TECNOLOGIA SANITARIA E DISPOSITIVI MEDICO- CHIRURGICI NONCHE' DI PRODOTTI AGRICOLI E ALIMENTARI ED OGNI ATTIVITA' FUNZIONALE A FRONTEGGIARE L'EMERGENZA;

 

-SONO CONSENTITE LE ATTIVITA' DEGLI IMPIANTI A CICLO PRODUTTIVO CONTINUO, PREVIA COMUNICAZIONE AL PREFETTO COMPETENTE, DALLA CUI INTERRUZIONE DERIVI UN GRAVE PREGIUDIZIO ALL'IMPIANTO STESSO O PERICOLO DI INCIDENTI;

 

-SONO CONSENTITE LE ATTIVITA' DELL'INDUSTRIA DELL'AEROSPAZIO E DELLA DIFESA NONCHE' LE ALTRE ATTIVITA' DI RILEVANZA STRATEGICA PER L'ECONOMIA NAZIONALE, PREVIA COMUNICAZIONE AL PREFETTO COMPETENTE.

clili🚫 

 

 

CLICCARE QUI PER SCARICARE IL TESTO DEL DECRETO E L'ALLEGATO 1).

 

Le violazioni al presente Decreto verranno sanzionate.

 

 

Il Sindaco
dr. Roberto Lasagna